Il presente sito utilizza i cookie tecnici, ma anche i cookie di terze parti per assicurare la migliore esperienza di navigazione. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma è possibile disabilitare i cookie statistici e di profilazione nella Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione o chiudi il banner acconsenti all’utilizzo di tutti i cookie.

X chiudi

Diritti linguistici

Il diritto a nome e cognome

Negli ultimi tempi abbiamo osservato che un sempre maggior numero di appartenenti alla minoranza slovena in Italia sceglie di riprendersi il cognome originale al posto di quello italianizzato a forza nel ventennio, o di riportare ufficialmente il proprio nome nella forma slovena, anche per evitare l'incresciosa situazione di essere conosciuti dalla comunità slovena con un nome e quella italiana con un altro.

Dopo l'entrata in vigore della legge di tutela il procedimento è stato semplificato notevolmente, oltre che diventare gratuito in accordo colla legge. Questo ha prodotto un ulteriore incentivo, ma spesso ad essere d ostacolo sono questioni banali: come fare, dove rivolgersi, a chi indirizzare la pratica...

Questo vademecum nasce allo scopo di riassumere stringatamente la legislazione in materia che garantisce ad ogni cittadino l'inalienabile diritto ad ottenere il proprio nome e cognome nella forma originale. L'intenzione è di offrire una panoramica sulle norme di legge che regolano l'iter per far valere tale diritto ed illustrare il percorso con esempi e consigli pratici.

Ecco dunque questa pubblicazione che riassume le varie informazioni necessarie e semplifica il compito di chi si decide ad avviare la procedura.

In tale occasione vogliamo ringraziare quanti hanno collaborato nella preparazione della pubblicazione, in special modo il personale dell'Ufficio per la Minoranza Slovena presso il Comune di Gorizia (dott. Tanja Curto e dott. Nika Simoniti Jenko) per gli utili consigli nella ricerca di fonti.