Il presente sito utilizza i cookie tecnici, ma anche i cookie di terze parti per assicurare la migliore esperienza di navigazione. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma è possibile disabilitare i cookie statistici e di profilazione nella Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione o chiudi il banner acconsenti all’utilizzo di tutti i cookie.

X chiudi

Congratulazioni alla nuova direzione dell'Unione Italiana

01/07/2014
Trieste, 25.05.2010 - Presentazione del progetto europeo Jezik Lingua
La Slovenska kulturno-gospodarska zveza (SKGZ) - Unione Culturale Economica Slovena si congratula con la nuova direzione dell'Unione Italiana, soprattutto con il presidente Furio Radin e con il presidente del Comitato Esecutivo Maurizio Tremul che hanno vinto la tornata elettorale dell organizzazione della minoranza.
Già durante il colloquio telefonico il presidente SKGZ Rudi Pavšič aveva espresso a Maurizio Tremul la soddisfazione per la nomina del nuovo organo dirigente, con il quale l organizzazione slovena vuole continuare la fruttuosa collaborazione e pianificazione congiunta dei progetti europei.
La comunità slovena e quella italiana hanno negli ultimi anni già dimostrato di essere buoni interpreti dello spirito del nuovo tempo e del territorio comune europeo più volte rimarcato dalle più alte cariche istituzionali. Questo sarà particolarmente ribadito dai presidenti della Repubblica di Slovenia e dell'Italia che si incontreranno nei prossimi giorni. Nell ambito delle celebrazioni che si svolgeranno nella nostra regione per il centenario dell inizio della prima guerra mondiale i presidenti Borut Pahor e Giorgio Napolitano avranno un incontro anche con i rappresentanti delle due comunità.
L incontro che si svolgerà il prossimo lunedì è un grande riconoscimento per le organizzazioni rappresentative delle due comunità che nell ambito dei progetti europei comuni e in particolare con il progetto Jezik Lingua si sono dimostrate precursori di quello spirito che dovrebbe veramente diventare la guida in quest area di confine.
La SKGZ è convinta che insieme ai nuovi dirigenti dell Unione Italiana riuscirà a migliorare l odierna già buona collaborazione e che saprà in questo senso realizzare lo spirito di cooperazione e fratellanza portato a Trieste dai presidente della Slovenia, Italia e Croazia.
Pavšič e Tremul hanno inoltre in progetto una riunione tra i due organi direttivi per tracciare un quadro del futuro lavoro da svolgere insieme.