Il presente sito utilizza i cookie tecnici, ma anche i cookie di terze parti per assicurare la migliore esperienza di navigazione. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma è possibile disabilitare i cookie statistici e di profilazione nella Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione o chiudi il banner acconsenti all’utilizzo di tutti i cookie.

X chiudi

La presidente Ksenija Dobrila ha espresso la solidarietà della SKGZ alla senatrice Liliana Segre

14/11/2019

La presidente della SKGZ Ksenija Dobrila ha inviato una lettera di solidarietà alla senatrice Liliana Segre, vittima negli ultimi tempi di attacchi personali e minacce. La senatrice Segre ha ringraziato con un breve messaggio.

"La decisione del prefetto di Milano di predisporre nei suoi confronti la protezione da parte delle forze di sicurezza è un chiaro segno dell'ascesa delle tesi revisioniste, del rafforzamento del razzismo, dell'intolleranza, della violenza verbale e fisica, di fatto del pericoloso clima politico nel nostro Paese.

Già da bambina ha dovuto sopportare nel famigerato campo di concentramento di Auschwitz tutta la crudeltà umana, che ha lasciato un segno indelebile nel corpo e nell'anima. Ammiriamo la Sua determinazione e il Suo impegno a favore della salvaguardia della memoria storica per la difesa dei diritti civili e della democrazia. Su queste basi ha presentato la nobile proposta di istituire una commissione contro l'intolleranza, il razzismo, l'antisemitismo e l'incitamento all'odio. In circostanze normali e in uno Stato democratico tutte le forze politiche dobrebbero sostenere questa proposta. Purtroppo non è stato così. Le conseguenze del Suo impegno civile sono davvero scandalose e vergognose per un Paese nato dalla Resistenza e le minacce da Lei ricevute sono una seria avvisaglia, rappresentano un sintomo più che preoccupante per la democrazia. Non dobbiamo sottovalutarle e permettere da diffusione di idee razziste e fasciste. Tutti i gruppi parlamentari dovrebbero dissociarsi dall’intolleranza che sta pericolosamente prendendo piede attorno a noi.

Dobbiamo difendere incondizionatamente e con forza la democrazia, nata dalla lotta contro il fascismo. La SKGZ – Unione Culturale Economica Slovena, organizzazione di riferimento degli Sloveni in Italia, è stata fondata sui nobili valori dell’antifascismo ai quali rimane fedele ancora oggi e pertanto Le esprimiamo la nostra sincera vicinanza e solidarietà."

 

La risposta della senatrice Segre:

"Presidente, Ma grazie! La solidarietà è merce rara. Fa bene allo spirito. Anche il richiamo, quasi mnemonico, ai valori non negoziabili sui  quali poggiano le democrazie occidentali ci fa sentire più umani.

Un cordiale saluto, Lilliana Segre"