Il presente sito utilizza i cookie tecnici, ma anche i cookie di terze parti per assicurare la migliore esperienza di navigazione. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma è possibile disabilitare i cookie statistici e di profilazione nella Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione o chiudi il banner acconsenti all’utilizzo di tutti i cookie.

X chiudi

Martedì 23 novembre conferenza stampa a Roma

20/11/2004

In occasione del 50° anniversario della SKGZ - Unione Culturale Economica Slovena (organizzazione maggiormente rappresentativa della comunità slovena in Italia), si terrà a Roma, martedì 23 novembre alle ore 11.00 nella sede della Regione FVG (Piazza Colonna 355 – Roma), la conferenza stampa di presentazione dell'attività svolta dal SKGZ nei cinque decenni, nonché verranno trattati in particolare i molteplici problemi che condizionano pesantemente lo sviluppo della minoranza slovena del FVG. Il 28 novembre del 1954 fu infatti costituita a Trieste la SKGZ Unione Culturale Economica Slovena. Gli scopi dell'organizzazione furono fin dall’inizio quelli di favorire - nei nuovi assetti europei e specificamente nell'ambito dei nuovi confini tra l'Italia e la Jugoslavia - la crescita economica e culturale degli sloveni a Trieste e nel FVG, nonché di instaurare una migliore convivenza, allora difficile, tra gli sloveni e gli italiani nelle tre province di Trieste, Gorizia e Udine. L'organizzazione unì in breve tempo la gran parte degli sloveni di tutto il Friuli Venezia Giulia. Domenica 28 novembre 2004, con inizio alle ore 17.00 si svolgerà presso il Kulturni dom di Trieste (via Petronio 4) la celebrazione principale del cinquantenario. Ripercorrendo una lunga strada per lo sviluppo e i diritti della minoranza slovena in Italia la SKGZ vuole nel suo 50° anniversario della fondazione ribadire il perseguimento di una politica di pace, di collaborazione attiva tra sloveni ed italiani e tra la Slovenia e l'Italia. Parteciperanno alla conferenza stampa a Roma il presidente regionale SKGZ Rudi Pavšič ed i tre presidenti provinciali Igor Gabrovec (provincia di Trieste), Livio Semolič (Gorizia) e Jole Namor (Udine). Durante la permanenza a Roma la delegazione della SKGZ ha inoltre in programma una fitta serie di incontri con gli esponenti delle forze politiche in parlamento.