Il presente sito utilizza i cookie tecnici, ma anche i cookie di terze parti per assicurare la migliore esperienza di navigazione. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma è possibile disabilitare i cookie statistici e di profilazione nella Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione o chiudi il banner acconsenti all’utilizzo di tutti i cookie.

X chiudi

Pavšič e Štoka scrivono al Prefetto di Trieste Giovanni Balsamo

12/02/2009

I presidenti delle due organizzazioni più rappresentative della minoranza slovena in Italia, Rudi Pavšič per l'Unione Culturale Economica slovena (SKGZ) e Drago Štoka per la Confederazione delle Organizzazioni Slovene (SSO), hanno indirizzato oggi una lettera al Commissario del Governo nel FVG e Prefetto di Trieste dott. Giovanni Balsamo per esporre all'attenzione il susseguirsi in molte parti della nostra città, nonchè sulle tabelle stradali nell'intera Provincia di Trieste, di innumerevoli scritte, slogan ed altri simboli offensivi contro la minoranza slovena, contro la sua storia e contro la sua cultura. I presidenti dellle organizzazioni slovene chiedono al Prefetto di fare il possibile, affinchè vengano quanto prima scoperti gli autori di tali malefatte e vengano puniti secondo le norme del vigente codice penale che punisce chiunque istiga all'odio ed all'intolleranza. Nella convinzione che il dialogo e la pacifica convivenza tra i popoli vadano in ogni momento della nostra vita difesi e tutelati in ogni loro essenza, ringraziano il dott. Giovanni Balsamo di tutti i passi che vorrà compiere in questo senso, con lo scopo di tutelare il dialogo e la pacifica coesistenza tra i popoli di queste terre che qui vivono e convivono da secoli.