Il presente sito utilizza i cookie tecnici, ma anche i cookie di terze parti per assicurare la migliore esperienza di navigazione. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma è possibile disabilitare i cookie statistici e di profilazione nella Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione o chiudi il banner acconsenti all’utilizzo di tutti i cookie.

X chiudi

A Rudi Pavšič l'onorificenza del presidente della Repubblica di Slovenia

24/10/2019

Venerdì prossimo 25 ottobre il presidente della Repubblica di Slovenia Borut
Pahor consegnerà all'ex presidente della SKGZ – Unione Culturale Economica
Slovena Rudi Pavšič l'Ordine al merito "per meriti eccezionali nell'applicazione dei
diritti della minoranza slovena in Italia e per il suo prezioso contributo alla
promozione del dialogo interculturale".
Nato a Gorizia il 17 giugno 1952, Rudi Pavšič è stato fin da giovane attivo nelle
organizzazioni slovene nonché membro del Partito socialista italiano (PSI). Ha
lavorato come giornalista professionista presso il quotidiano Primorski dnevnik,
presso l'agenzia televisiva Alpe Adria e il settimanale Novi Matajur di Cividale del
Friuli. È stato inoltre presidente provinciale della ZSKD - Unione dei Circoli
Culturali Sloveni di Gorizia. Nel 1997 è stato eletto presidente regionale della SKGZ,
organizzazione apicale degli sloveni in Italia, ruolo che ha ricoperto fino allo
scorso marzo.
Nella sua lunga carriera ha ricoperto numerosi ruoli: è stato presidente della
Consulta slovena presso il Comune e la Provincia di Gorizia, co-fondatore e per
alcuni anni presidente del Coordinamento delle minoranze slovene (Slo.Ma.K.),
membro della Commissione consultiva regionale e del Tavolo istituzionale
permanente per la comunità slovena presso il Ministero dell'Interno italiano,
presidente della Commissione programmi presso la casa radiotelevisiva pubblica
della Slovenia nonché membro del Comitato paritetico istituzionale.
In tutti i ruoli ha profuso il proprio impegno affinché venissero attuate le
disposizioni della legge di tutela e si è speso nella promozione della comunità
slovena a tutti i livelli. Rudi Pavšič è un sostenitore convinto del dialogo e della
collaborazione sia all'interno della comunità slovena sia verso l'esterno. In questo senso
ha contribuito fattivamente al potenziamento della cooperazione con la comunità
nazionale italiana in Slovenia e Croazia, collaborazione che è diventata oggi un
modello in ambito europeo.